silence my voice, I’ve got no choice

29 Giu
ho trovato una relativa pace, lamento solo la perdita dell’innocenza.
mi manca l’idealismo della gioventù, del tempo in cui esisteva ancora per me una chiara linea divisoria tra il bene e il male e credevo che fosse possibile agire sempre in accordo con principi amovibili.
cazzate. non esistono regole infrangibili.
ma la libertà totale è un bene talmente prezioso da essere leggendario.
mitologico, se vogliamo.
non appartiene a nessuno, figuriamoci a me.
ci sono persone che quando ti guardano pretendono tutto, senza bisogno di chiedere niente.
io non pretendo niente. chiedo, questo sì.
l’ultimo desiderio dei condannati. ad una vita da banderuola agitata dal vento.
fuggire per ritrovare.
 
magari mi perdo ancora e ancora e ancora. ma è ciò cui più anelo, in questo frangente.
l’avevo dimenticato. ma tanto, non esiste separazione definitiva fino a quando c’è il ricordo.

2 Risposte to “silence my voice, I’ve got no choice”

  1. Valentina giugno 29, 2007 a 10:54 am #

    Wow che foto! 😛

  2. Gabriella giugno 29, 2007 a 7:55 pm #

    Che sguardo!
    glio quando si è piccoli, tutto sembra così netto e chiaro…più si va avanti più i contorni appaiono invece sfumati e meno chiari. E pensare che io ODIO le sfumature. O bianco, o nero!!!!^O^ Buon we cicci!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: