…è solo il tempo a rivelare la stagione

24 Apr
Serate suggestive.
Serate che dovrei passare con quel bel tomo di 642 pagine (part one), ma che sinceramente anche no.
Serate che ma perché prima no, ispida, sfuggente e diffidente roberta, quanto e più di una gatta selvatica.
Serate in cui emergono verità prima taciute e analogie che proprio non sapevi, non pensavi.
Con uno sguardo capisci. E ami.
Del resto, "ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno".
Anche se, con calma, l’amore non va sprecato. Va conservato, incanalato e donato a chi lo merita, quindi, andiamoci piano.
A volte sbaglio anche io.
Non su cose su cui potrei scriverci un libro, ormai, metterci la foto con la mia faccia e la mia firma autografa, perché io ho il coraggio delle mie azioni.
E io avrei dovuto chiamarmi Cassandra, ma in fondo è andata meglio così, abbiamo conservato la dignità della famiglia, perché fosse toccato a me, probabilmente non avrei salvato mia sorella dalla giusta punizione di chiamarsi Carmelinda.
Perché poi oh, Cassandra fa una brutta fine. Io invece vedo, prevedo e provvedo. Prevenendo.
E poi a volte sbaglio anche io. Aprire gli occhi, riflettere, trarne conclusioni e ammetterlo è grande, grande cosa.
Ma non da tutti.
Può generare incontrollati stati di claustrofobia. Passano, non appena l’obiettivo si rifocalizza in mente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: