L’Autunno di Praga

15 Ott
La verità è che mi faccio il mazzo e non riesco a fregarmene un cazzo! Maledizione!
Sarà che troppo cinismo e troppa durezza negli scorsi mesi si sono trasformati ora in tenerezza per la nuova, piccola arrivata. O sarà semplicemente senso della decenza, se mi sento male a non pulirle lo schifo lasciato da chi è andato via. Vabbè, capisco la fretta, capisco soprattutto che il cerchio si chiude, però cancellare con una bella lavata di spugna – metaforica e non – un passato da non donna di casa non mi avrebbe infastidita, eh.
E se io mi allargo in casa fisicamente, c’è chi tenta di allargarsi virtualmente. Perché, da brava coglionazza, ho fatto molto più del dovuto. Pensavo di potermelo permettere… invece devo tenere bene a mente che non bisogna mai, mai abbassare la guardia.
L’importante è saperlo, perché poco importa, l’orsaggine mi appartiene, devo solo tirarla fuori di nuovo. Altro che baci, abbracci, orse di tutto il mondo uniamoci. Vade retro!
Lo so, sembro più insana del normale, ma vi assicuro che tutto ciò ha un senso. Giuro.

Se Dio non avesse voluto che mangiassimo i deboli, perché li avrebbe fatti così deliziosi?

Una Risposta to “L’Autunno di Praga”

  1. Valentina ottobre 15, 2008 a 11:52 am #

    Io più che orsa sono veramente sociopatica…mi è ritornata!!!!!!Uff

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: