A volte mi sembra di pensare talmente tanto da sentirmi vecchia

29 Mag

“Nei miei ventisei anni ne ho viste di persone di passaggio. Persone con cui ho condiviso una pizza, un pranzo, una lezione universitaria, un letto, un’intimità sfuggente, un viaggio in macchina, una serata in lacrime. Persone che in quel preciso momento sono state importanti e senza le quali forse sarebbe stato tutto diverso. Persone di cui non ricordo il nome, alle volte, ma per le quali ho pianto, magari. Persone che mi hanno fatto male, seppur per breve tempo, ma hanno lasciato un segno. Persone che non ho mai perdonato e che mai vorrei rincontrare. Persone che mi hanno insegnato una qualunque cosa, da come cucinare la pasta e fagioli a come non far cadere il navigatore dal vetro. Persone che mi hanno promesso un futuro e persone alle quali ho promesso fedeltà. Persone che sono scappate e persone dalle quali sono fuggita per paura di un legame, di un qualcosa di troppo forte, di un limite che non volevo pormi. Persone che negli anni hanno fatto solo numero e persone che hanno fatto la differenza. Persone ritornate e persone scomparse. Persone ignorate e persone volute. Persone. Che altro dire.

Con estrema facilità ci si incontra e con la stessa estrema facilità ci si abbandona.

E se ci si rincontra, non è mai per caso.”

Una Risposta to “A volte mi sembra di pensare talmente tanto da sentirmi vecchia”

  1. gloria.mac giugno 7, 2011 a 12:17 am #

    quoto. in ogni soingola lettera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: