I tuoi fiori si sono rovinati, non hai abilità

21 Gen

Oggi alla radio (bugia, era deejay tv) hanno detto che scrivere un diario migliora l’umore e allunga la vita, perché aiuta a tirare tutto fuori, e mettendo nero su bianco ansie, problemi, paure è più facile “vederli” davvero e cercare una soluzione.
Allora ho pensato subito a questo mio diario virtuale, che mi accompagnava fedelmente anni fa e ora giace qui solo e abbandonato. Ed è un gran peccato perché in effetti ho sempre pensato mi giovasse scrivere, cioè è pur sempre meglio che parlare da sola come una pazza come ho fatto stamattina facendo cyclette, no?
Ma la verità è che se mettessi per iscritto anche solo la metà dei miei psicodrammi, mi esploderebbe la testa, e poi sarebbe un bel casino da pulire. Quindi farò come mio solito, testa sotto la sabbia fino all’Inevitabile.

C’era una persona cui, fino a pochi anni fa, pensavo di poter dire tutto. La mia anima gemella, pensavo. Poi è venuto fuori il Blob e ancora oggi metto insieme pezzi e capisco sempre meglio la situazione. Credo (potrei sbagliarmi, ma non penso cit.) abbia un enorme senso di inferiorità nei miei confronti, il che è paradossale se pensiamo che non è che io sia propriamente una persona di successo. Com’è o come non è la situazione, sta di fatto che mi è caduta dal cuore, come si suol dire. Fa ancora parte della mia vita e, suppongo, ne farà parte anche in futuro, ma c’è stato un inevitabile e irremovibile declassamento… what a pity (anche no, meglio saperlo prima).

Non so quando è successo, ma ho iniziato a mettere molta più energia e pazienza e onestà nelle amicizie che nell’amore. Generalmente questo avviene più quando si è piccoli, le amicizie sono tutto, saremo BFF for evah e cagate varie. Io invece faccio tutto al contrario, che novità. Proprio per questo, se viene meno qualcosa che ritengo imprescindibile, non riesco assolutamente a sorvolare. Ciao, crolla tutto. In amore sono più tollerante, chi l’avrebbe detto? Sarà perché sono la prima a pisciare fuori dal vaso?

Non riesco a credere che qualcosa possa davvero essere per sempre. Credo sia questo che mi fa desiderare di non restare mai ferma troppo a lungo.
Tutto si consuma. Se si è fortunati, si riescono a modificare rapporti, situazioni e quant’altro in modo tale da rimanere in accordo, ma francamente credo che queste siano le eccezioni e non la regola.
Ma vorrei tanto sbagliarmi.
E nella mia incoscienza, è una speranza che in fondo coltivo ancora. E spero non faccia la fine delle mie millemila orchidee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: