Archivio | Uncategorized RSS feed for this section

ditch the dodo

30 Set
 
… it wasn’t so simple… as "love" or "desire".
it was more like jealousy, envy… a sense of uneasiness………………. and need.
 

road trippin’

29 Ago
DURA è LA SCIENZA CHE SI RICAVA DAL VIAGGIO…………
leggo sempre questa frase verissima scritta sulle vetrate dell’atrio centrale quando vado e vengo da bologna…
 
in makkina con i miei, un pò prima di foggia, con mio padre ke mi kiede ki è l’artista in sottofondo in senso pseudo-dispregiativo (cmq gli afterhours)… + ke altro si stressa ad alzare e abbassare il volume xkè dentro marilyn è tutta su e giù di toni ;-P
 
mi si spezza il cuore ogni volta ke lascio un qualunque posto dove ho vissuto anke solo poke ore della mia vita… quindi non parliamo di come mi sento quando abbandono la mia terra; però mi piace viaggiare, makkina, treno, aereo, viaggiare e perdermi nei miei pensieri, nei miei sogni ad okki axti guardando il paesaggio…
il paesaggio di casa poi…..
ciao mare, aspettami, tornerò, non posso stare a lungo senza te; ciao ulivi, accompagnatemi x l’ennesima volta fino al limitare della mia puglia; ciao cielo, so ke si dice ke siamo tutti sotto lo stesso cielo, ma non è  vero, non è affatto vero, bologna non ha lo stesso cielo azzurro e limpido…
qualunque cosa accadrà nella mia vita, dovunque mi troverò, la mia terra è quel ke sono, e la porterò sempre nel cuore………………………………
 
hello cugina! salutame lu mare, digli ke aggiu turnare…… MI MANKERAI TOPIINAAAA!!!! sali preestooooo!!!

estro?

28 Ago
non dovrei essere qui. dovrei scappare a far le valigie… è tardi e devo far ancora mille cose e invece eccomi qui….ma avevo proprio bisogno di sfogarmi.
tra l’altro non so nemmeno bene xkè.
cioè… è da quando mi son svegliata stamattina ke ho un groppo in gola. mi sento enormemente triste. ma non so xkè! non ce n’è motivo razionale…. forse xkè in un certo senso mi sento non solo ke l’estate è finita, ma anke un’epoca, x diverse cose. sei rinsavita, mi ha detto….. forse è vero, forse no, forse sto sbagliando, forse me ne pentirò. kissà.
 
intanto mi sento davvero seccata.
 
non sono riuscita a mantenere lo sguardo alto. maledizione. eppure non dovrei essere io a vergognarmi. assolutamente! invece kissà quanto grasso… perle ai porci.
 
e poi… dico e dico e dico… e invece… devo finirmela. punto e basta. tra l’altro non vedo appigli. gli altri possono dirmi quel ke vogliono, ma io le sento dentro, certe cose… e mi sbaglio raramente… purtroppo.
 
poi, l’intera situazione mi mette un’ansia addosso allucinante… la vogliamo sommare all’angoscia ke ho -o meglio ke crescerà sempre + a breve- ?!
 
poi mia madre 4 giorni a bologna……….. voglio spararmi! con tutto il bene ke le voglio, ma mi sento invasa. e quello è davvero il minimo…. con tutte le cose ke ho da fare!
 
 
vorrei scrollarmi di dosso tutti questi pensieri negativi……… ma ho bisogno di: bologna; solitudine. devo riordinare le idee. e decidere un piano strategico………
 

ultraviolenza

27 Ago
il mio povero gulliiveeeerrrr!!!!
 
dimmi ora cos’è ke ti manca brutto e infido ingrato xkè tu ti debba comportare cosììììììììììì!!!!!!!!
 
AAARGHHHHHHH!!!!!!!!!!!!
 
non ho parole. x tutto quel ke sta succedendo intorno a me. semplicemente non mi capacito di come si possa essere +: stupidi; irrazionali; ipocriti; incoerenti; infantili; insensibili; egoisti; presuntuosi.
ci sono persone ke incarnano tutto ciò in un unico essere, x qnt incredibile possa sembrare, e altre xsone ke possiedono una o due o tre al max di qst favolose caratteristike.
e io le conosco, purtroppo. anke bene.
dio, non vedo l’ora di andarmene. non vedo l’ora di salire in makkina martedì e fare ciao ciao con la manina una volta x tutte a tutta qst merda.
e stavolta non torno + indietro.
mi sono veramente stancata. la pulizia etnica effettuata l’anno scorso non è bastata. occorre farla ancora + profondamente x eliminare tutto quanto di inutile e fastidioso vi era sopravvissuto.
 
e cmq sono cambiate tante cose. sfido io adesso…. a sfidarmi……….

retromarcia

26 Ago
 
-e riparto in quarta-
 
la revisione sta dando i suoi frutti. non sperati ma sicuramente + ke aspettati… prevedibili direi.
e io mi sento sempre + distaccata ormai. anzi. penso di poter dire ke non me ne può sbattere di meno.
è strano come siano cambiate le cose in poco pokissimo tempo. come xsone e loro atteggiamenti ke prima mi andavano bene o xlomeno tolleravo, ora mi facciano girare le palle oltremodo. e il punto non è tanto ke possa essere cambiata io… o meglio, sì, ma solo nel senso ke è adesso ke vedo le cose x quello ke sono. sono molto meno accomodante e questo è soltanto un bene x me stessa.
fa bene liberarsi del vekkiume e del bruttume…
 
mi piace il mio attuale stato mentale. mi piace il mio comportamento. mi piace come sto. CI STO DENTRO DA MATTI………
 

bambole russe

23 Ago
forse in fondo me l’aspettavo.
cioè, non mi aspettavo la stupidità e l’ingenuità del gesto, ma sapevo ke ci sarebbe stata una caduta di stile sui generis. ke tristezza… dio, ke tristezza! e nel senso ke mi viene la risata isterica a pensare alla piccolezza e alla vacuità ke regnano sovrane sotto questo cielo.
 
è anke a questo ke pensavo mentre oggi pestavo di santa ragione cassette "da macello" e skiacciavo i pomodori… anke se. ovviamente il monopolio è unico… XD
almeno da ieri. ieri……
sarà ke si avvicina il momento della verità; sarà ke dentro di me almeno certe idee hanno radici ben sviluppate; sarà ke + mi giro e mi volto + vedo uno skifo assurdo e + non riesco a buttarmi certe cose indietro. kissà.
 
è finita un’altra estate, il sole tramonta sempre prima ormai, l’autunno si avvicina e con esso nuove battaglie… e io mi sento tanto nostalgica. sto x tornare a bologna, dove mi aspetta tutta un’altra vita, ormai bella e piena e viva come prima lo era solo se ero qui, a casa. xkè + passa il tempo, + sento distintamente ke mi sto allontanando sempre + da tutto e tutti. ke questa non la sento + casa mia. la mia vita futura, così come me l’ero immaginata, qui, si va sgretolando pian piano davanti ai miei okki. e io la guardo mentre accade, semi indifferente.
sento ke sto xdendo le mie radici.
e non sto facendo nulla x rinsaldarle bene nel terreno.
probabilmente xkè in fondo mi va bene così.

ho tutto in testa ma non riesco a dirlo

21 Ago
mah.
ke strana estate.
da un lato mi pare sia trascorsa velocemente, sia stata talmente tanto corta e priva di eventi da andar ben oltre quanto avessi predetto; dall’altro lato, se penso di tornare a bologna… mi sembra di averla abbandonata x mesi. certe cose, certe facce, certi episodi mi sembrano così distanti. così poco vivi, come se non li avessi vissuti sul serio, come se non facessero realmente parte di me…
ma tra breve si ricomincia, col solito, caro, vekkio e agognato tran tran… e sinceramente non vedo l’ora di buttarmi alle spalle tutto ciò ke di questa estate ho sopportato ma non gradito, x pura abulia…
SENTIRE IL RITORNO COME CAMBIAMENTO E LA PARTENZA COME SENZA RITORNO
sono partita x dimenticare ed è andata a finire ke parto nuovamente x dimenticare, altre cose, forse xò anke + pese e importanti…
strane sensazioni. strane idee. non riesco a capire. forse non voglio comprenderle x non dar loro maggiore concretezza.
non mi va di sentirmi così. tanto + ke consideravo veramente kiuso quel capitolo della mia vita ormai.
invece non so xkè ma m sento… destabilizzata.
e so ke tornare su non mi aiuterà. anzi.
forse dovrei accettare il suo invito e scapparmene con lui su un’isola deserta…